LEGGI QUESTO ARTICOLO SE:

✔️ Devi vendere casa e vuoi scegliere l’agenzia migliore

✔️ Vuoi capire come DEVE lavorare un’agenzia

✔️ Vuoi sapere se la tua agenzia sta lavorando correttamente

 

 

 

⭐️ COME SCEGLIERE IL VOSTRO AGENTE IMMOBILIARE ⭐️

I 10 PASSI FONDAMENTALI

 

Quanto mi piacerebbe se domani entrasse nel mio ufficio un cliente dicendomi: 

“voglio vendere casa. Fammi capire se sei l’agente che fa al caso mio”. 

Ecco i 10 passi per selezionare un agente immobiliare:

 

1- Verifica che sia un agente immobiliare abilitato.

Non darlo MAI per scontato. Per fare il mediatore bisogna avere il patentino. Bisogna aver studiato. 

Stai parlando con il mediatore o con uno dei tanti ragazzi che tentano la professione e che si faranno le ossa sulla tua casa? A chi stai affidando la tua casa? 

 

2 – Come si presenta? Non intendo la giacca e cravatta. Sarà poi lui che tratterà a nome tuo con il possibile acquirente. Se non convince appieno te, convincerà lui?

 

3 – Pubblicità, foto, selezione clienti, banca dati… sono tutte parti importanti che devi aspettarti di veder messe in atto. Ma poi? La trattativa per portare a casa il prezzo migliore come verrà gestita? 

Prova a immaginare: Sei in sala operatoria. Operazione a cuore aperto. Ti interessa sapere il modello del bisturi, il numero di luci puntate, la marca del computer che monitora il tuo cuore o come lavora il chirurgo?

 

4 – E quanto è importante sapere quante operazioni di successo ha svolto questo chirurgo? E come stanno i poveri operati? Esatto! Importantissimo.

Sai, allora, quante case ha venduto in zona l’agente immobiliare che ti segue? Che esperienza ha? Ma, soprattutto, quali sono i pareri di chi ha già lavorato con lui?

Siamo nell’era del digitale e delle recensioni. Basta un attimo! 

 

5 – Non accontentarti del “vendo tante case”, perché questo non vuol dire che si sia “venduto bene”. Cosa dicono i venditori? Sono soddisfatti? 

C’è una certa differenza tra “ho venduto riuscendo a soddisfare le aspettative economiche dei miei clienti” e “ho venduto ribassando il prezzo all’infinito”.

 

6 – Che tipo di strategie di marketing utilizza?

Parlo di strategia. Non fermarti agli strumenti del mestiere (siti, volantino…) perché ormai tutti utilizziamo gli stessi strumenti, da anni. Ricordati, perciò, di approfondire come viene studiata e analizzata la vendita e la qualità dei contenuti. È questo che rende gli strumenti efficaci, non il semplice utilizzo. 

Ti faccio un esempio: le pubblicità. 

Quando apro degli annunci dove vedo il collega che si fotografa nello specchio… O, anche peggio, leggo la descrizione di una casa: “trilocale con due camere da letto”. Sarebbe come scrivere “vendo auto con 4 ruote e un volante!”. È questa la cura che vuoi per la tua casa?

 

7 – Quante soluzioni ha in zona? Perché, sai,  la vendita è fatta anche di “rimbalzi”. 

Un cliente visita più soluzioni. Difficilmente compra la prima casa che vede senza un raffronto. E se l’agenzia ha più soluzioni, può far valutare a fondo le peculiarità della vostra rispetto ad un’altra, rendendo più facile l’arrivo di una proposta. 

 

8 – Come valuta la tua casa? Si limita ai mq o cerca di capire quali sono le peculiarità da valorizzare quando andrà in vendita? Ha ben chiari quali sono gli argomenti da utilizzare per valorizzare la tua casa in fase di appuntamento?

 

9 – Attenzione a chi valuta la tua casa troppo o troppo poco. 

Forse ai primi basta avere una casa in più in vetrina e ai secondi la possibilità di venderla velocemente o con davvero poco impegno! 

 

10 – Come vedi ho tenuto gli argomenti costo mediazione e esclusiva per ultimi.

Perché, anche se sono sempre le prime cose che mi vengono chieste, non sono nemmeno da tenere in considerazione se non hai verificato prima tutti gli altri punti elencati.

Detto questo, esclusiva o non esclusiva lo valuterai poi, con l’agente immobiliare in questione. E per quanto riguarda la mediazione, è una cifra da ragionare tra le parti, in base al tipo di obiettivo che ci si dà. 

Una cosa però te la dico.

Piace a tutti, anche a me, non spendere, o spendere meno. ?

Ma, tornando all’esempio del chirurgo, ti faresti operare da un chirurgo che ti chiede di essere pagato meno della metà di tutti gli altri? 

? Attenzione ? perché nel nostro lavoro “la bravura del venditore” porta- o NON porta- a raggiungere un tuo risultato economico

Ricordati che i soldi che alla fine avrai in tasca saranno “Soldi Casa, meno Soldi Mediazione”. 

Sei certo che affidarti a chi si “svende” in primis con te ti farà davvero risparmiare?          

Perché alla fine quello che fa la differenza tra un agente o un altro è davvero la capacità di trattare e di NON SVENDERE, ed è quello che tu devi valutare in un tuo potenziale alleato, “l’agente immobiliare”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Scarica la guida e impara a vendere come un professionista

Approfondisci come vendere e comprare case

In quanto tempo venderò la mia casa? Prima devo comprare o prima vendere? Perché non ho ancora venduto? Come scelgo il giusto agente immobiliare? Do l’esclusiva oppure no?” …. e tanto altro!
Qui troverai le risposte alle domande che credo ti sarai già fatto almeno una volta.